28 Marzo 1993: esordisce in Serie A Francesco Totti

Un giorno dimenticheremo tutto, o forse no. In ogni caso, al di là di ciò che ci riserverà il futuro, finché avremo abbastanza memoria non dimenticheremo mai di ricordare il giorno in cui Francesco Totti esordì in Serie A, il 28 Marzo 1993 allo stadio Rigamonti di Brescia, con i giallorossi in vantaggio per due reti a zero.

Fu Vujadin Boskov a mandarlo in campo, l’allenatore dell’ultima Roma di Ciarrapico, quella della finale di Coppa Italia conquistata dopo una doppia semifinale a dir poco stressante contro il MIlan: 2-0 a Roma con cavalcata finale di Claudio Caniggia e 0-1 a San Siro con rigore parato da Cervone al 90′ su tiro di Papin.

Francesco Totti, proprio tre giorni prima di quella importantissima gara di ritorno a Milano, entrò in campo per la prima volta con la Maglia della Roma, quella della prima squadra s’intende. La stessa Maglia con cui, esattamente 24 anni e due mesi dopo, il 28 Maggio 2017, dirà addio al calcio giocato, dopo averla indossata ininterrottamente per un quarto di secolo, senza toglierla mai!

Se prima di Totti potevamo dire di essere gli eletti del calcio, in quanto tifosi della squadra che porta i colori e il nome della città più importante della Storia, oggi possiamo aggiungere che un uomo, figlio di Roma e soprattutto romanista, ha scelto di “sposare” quel sacro nome, dimostrandogli fedeltà per tutta la carriera. Non c’è altro da dire. Non abbiamo bisogno d’altro.