AS ROMA 1929/30

AS ROMA

Il Campionato di Calcio Serie A stagione 1929/30 fu il primo torneo della massima serie del football nazionale disputato con un unico girone. Queste le 18 squadre partecipanti: Alessandria, Ambrosiana, Bologna, Brescia, Cremonese, Genova 1893, Juventus, Lazio, Livorno, Milan, Modena, Napoli, Padova, Pro Patria, Pro Vercelli, Roma, Torino, Triestina.

Il campionato fu vinto dall’Ambrosiana (così si chiamamava l’Inter durante il regime fascista) con 50 punti (all’epoca la vittoria valeva due punti). La Roma si classiicò al sesto posto, insieme a Bologna ed Alessandria, con 36 punti, frutto di 15 vittorie, 6 pareggi e 13 sconfitte.

I giallorossi furono allenati fino alla 7a giornata dall’italiano Guido Baccani, poi rilevato dall’inglese Herbert Burgess, che condusse la compagine capitolina fino al termine del torneo.

I calciatori più presenti furono Bruno Ballanti, Giovanni Degni, ed Attilio Ferraris tutti e in campo per l’intero campionato (34 presenze). Il capocannoniere, invece, fu il mitico Rodolfo Volk con 21 centri. Quell’anno la Roma centrò un piccolo record: secondo attacco del campionato con 73 reti, secondo solo a quello dei campioni d’Italia dell’Ambrosiana, che di goal ne realizzarono 85. Peccato non aver potuto sfruttare meglio l’abilità offensiva a causa di una fase difensiva non proprio impeccabile (52 goal subiti).