Claudio Ranieri chiede aiuto al pubblico giallorosso: “Da solo non ce la faccio”

Uno di quei messaggi che colpiscono dritto al cuore. Claudio Ranieri, uno di calcio, uomo di grande esperienza, ma soprattutto romano e romanista, sa come fare per comunicare al cuore dei tifosi giallorossi, che questa sera risponderanno come sempre presente. Difficile ipotizzare il numero esatto degli spettatori paganti, potrebbe essere anche superiore ai 30 mila previsti, nonostante la giornata feriale.

Il nuovo allenatore subentrato a Eusebio Di Francesco è stato chiaro: “[…]Capisco che sia un periodso negativo ma per me che vengo da fuori la Champions League è molto vicina. Le prossime due partite saranno importantissime e sarà fondamentale il pubblico, questi ragazzi sono in difficoltà e vogliono sentirsi benvoluti. Io da solo non ce la faccio a portare questa squadra in Champions League, con l’aiuto del pubblico già mi sento più sicuro. So che con il pubblico romano alle spalle che ti soffia dietro, tutto può succedere. Visto che sono un tifoso romanista chiedo l’aiuto anche a me stesso”.

Tra le priorità da affrontare c’è sicuramente quella riguardante la fase difensiva, eccessivamente indebolita dopo la partenza di Alisson: solo lui lo scorso anno aveva evitato almeno una quindicina di reti in più al passivo.  “Questa squadra –  ha evidenziato Ranieri – il gol lo trova facilmente ma per la fase difensiva bisogna essere tutti pronti. Quando ho potuto ho seguito la Roma: molti gol subiti sono arrivati quando la palla l’avevamo noi. Bisogna stare attenti sulle palle perse, se si prende gol, il giocatore che ha sbagliato si sente colpevole e si può smarrire. Lavoreremo sul perdere meno palloni”.

Quanto alle indiscrezioni su formazione e modulo, il mister ha dato una rilevante anticipazione riguardante Dzeko e Schick: “Dzeko e e Schick devono giocare assieme. Schick a Oporto è entrato con rabbia e volontà, ha una qualità incredibile, è fortissimo, veloce, tecnico. È vicino a sbloccarsi e i tifosi si potranno innamorare di lui”.

Domani sera il primo ciak all’Olimpico contro l’Empoli, subito una partita da dentro o fuori: bisogna conquistare i tre punti, perché domenica ci sarà il derby milanese. Quella di stasera, infatti, è l’ultima occasione disponibile per recuperare terreno, perché a seguire ci sarà la trasferta di Ferrara, un giorno prima del confronto tra Milan-Inter, il che permetterebbe alla Roma di stare con il fiato sul collo delle due compagini meneghine. Si spera che la squadra abbia recepito l’importanza di questo monday night.

Leggi tutta l’intervista di Ranieri: CLICCA QUI.